PALM SPRINGS

Vi siete mai chiesti come sarebbe vivere in un loop temporale senza poter morire ne invecchiare?

E se tutto questo fosse meglio della vostra solita realtà?

Questo è successo a Nyles e Sarah il 9 novembre, il giorno del matrimonio di Tala ed Abe. Ogni volta che i due protagonisti si addormentano/muoiono, la giornata riparte da zero.

Incastrati in questa bolla temporale, sono costretti a convivere in questa circostanza scoprendo che forse è persino meglio della loro piatta vita reale. Ma tutto questo può durare per sempre?

La coppia Samberg – Milioti in Palm Springs è perfetta dal primo minuto fino all’ultimo. La chimica tra i due attori esce dallo schermo e ci emoziona per tutto il film. La loro comicità funziona e rivoluziona una trama che sin da subito non brilla di originalità, portando in secondo piano tutto quello che potrebbe sembrare scontato e regalando un’ora e trenta di pura spensieratezza e intrattenimento.

Ma non c’è solo divertimento, una circostanza simile può anche far riflettere. Palm Springs infatti ci porta a pensare a quanto spesso ci siamo abbandonati alla routine e alle nostre inerzie, senza mai cercare di dare una svolta alla nostra vita. Ma ci mette anche in guardia dall esagerazione, ricordandoci di quanto sia importante apprezzare ciò che abbiamo intorno a noi. 

Palm Springs è un’ottima commedia romantica con attori formidabili, capaci di coinvolgere il pubblico nella loro storia e nei loro sentimenti. Ma soprattutto riesce a toglierci tutti i pensieri dalla testa, regalando tante risate e facendoci sentire sereni. Un’emozione che solo il cinema riesce a regalare. Questo è sicuramente uno dei migliori film usciti nell’ultimo periodo.

Cine Show

22 anni di passione verso il cinema mi hanno fatto diventare un'instancabile sognatore. Amante del genere Thriller e fantascientifico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: