THE CONJURING – PER ORDINE DEL DIAVOLO – La recensione di Baldo Show

L’universo “The Conjuring” continua ad espandersi e, dopo 4 spin-off distribuiti e due ancora in produzione, è ora arrivato il terzo capitolo della saga principale, che vede ancora una volta i coniugi Warren intenti a combattere contro le forze demoniache. Il regista e creatore della saga James Wan questa volta è solamente il produttore esecutivo, mentre l’oneroso compito di dirigere il film è stato affidato a Michael Chaves (La Llorona).

Tratto da una storia vera, The Conjuring 3 porta sul grande schermo uno dei casi più assurdi della storia americana: 

Nel 1981 a Brookfield un uomo si dichiarò non colpevole di omicidio perchè “posseduto da un demone”. Pochi giorni prima, la famiglia Glatzel, insieme ai Warren, furono costretti a praticare un esorcismo al figlio minore della famiglia ma… qualcosa andò storto: il demone, troppo forte, riuscì a rifugiarsi nel corpo di Arnie, il fidanzato di Debbie Glatzel. Per i Warren tutto questo fu inspiegabile ma non avevano ancora fatto i conti con un dettaglio in grado di rendere questo caso il più complesso della loro vita.

A differenza dei due capitoli precedenti, The Conjuring 3 si concentra maggiormente sulla coppia protagonista, mettendo in campo non solo le loro capacità ma anche i sentimenti. La prima parte è horror con l’H maiuscola: tensione e angoscia constanti, una regia innovativa e jumpscare ben piazzati e funzionanti. Da metà film in poi il ritmo rallenta trasformandosi in una detective story con una forte vena thriller. Non c’è solo un’entità ultraterrena da sconfiggere ma anche un “tangibile” nemico da fermare una volta per tutte, che darà parecchio filo da torcere. Questo cambio di rotta potrebbe non piacere a chi cerca un semplice film dell’orrore in quanto è un elemento che influenza la visione, smorzandone il ritmo. Ciononostante il film riesce a mantenere una tensione costante fino all’ultimo minuto.

Forse questo capitolo è il meno riuscito della trilogia a causa proprio del “cambio di guardia”, ma l’anima resta sempre la stessa. Il film funziona alla grande e si esce dalla sala pienamente soddisfatti.

La saga di The Conjuring continua a terrorizzare anche con il suo terzo capitolo, riuscendo a non risultare mai banale e scontato. Non c’è niente di meglio che tornare al cinema con un film horror.

N.B. Non lasciatevi sfuggire i titoli di coda. Sono da pelle d’oca!

Cine Show

25 anni di passione verso il cinema mi hanno fatto diventare un'instancabile sognatore. Amante del genere Thriller e fantascientifico.

Post collegati

Halloween
Tutti in sala

Halloween

31 Ottobre 2018

Euforia
Tutti in sala

Euforia

12 Novembre 2018

TED BUNDY
Tutti in sala

TED BUNDY

20 Maggio 2019

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: