Leo Da Vinci Missione Monna Lisa

0“Leo da Vinci Missione Monna Lisa” è un film d’animazione italiano diretto da Sergio Manfio. Si raccontano le avventure di Leo Da Vinci, giovane inventore geniale e dei suoi amici Lorenzo e Lisa, di cui si innamora.

Tutto comincia quando Leo al ritorno da una gita ritrova casa di Lisa completamente bruciata.

Da quel momento Lisa e il padre non hanno più nulla ed è qui che comincia l’avventura perché Leo e i suoi amici, cui si aggiungono Niccolo’ (appassionato di stelle, liberamente ispirato a Niccolò Cusano) e l’orfana Agnese, vanno alla ricerca di un tesoro nascosto. Durante la loro avventura non mancheranno le avversità e scontri con terribili pirati.

Il cartone è molto diverso da quelli italiani d’autore a cui siamo abituati, essendo un’opera più simile alle grandi produzioni americane, con uno sviluppato uso del digitale e una colonna sonora fatta da uno dei nuovi artisti più amati dai più piccoli, Riki con la sua canzone “Il tempo intorno”.

Il film descrive un eroe moderno che, grazie alle sue invenzioni, riesce nella sue sfide personali. Quali sono i misteri che ci sono dietro questo grande artista? E da cosa deriva l’interesse di tutti verso il suo quadro più famoso La Monna Lisa detta anche la Gioconda?

La Gioconda è un dipinto olio su tela e legno ,di non grandissime dimensioni, custodito al museo del Louvre di Parigi.

La Monna Lisa ha ispirato tantissimi studi di letteratura e di critica, per tutti i misteri e l’intesse che ha sempre suscitato. Il primo mistero riguarda l’identificazione del soggetto ritratto, si è inizialmente pensato che ritraesse Lisa Gherardini, moglie di Francesco Del Giocondo, ma su questo ci sono teorie diverse, alcune che dicono che era Caterina sforza, la sorellastra o addirittura la madre di Leonardo. Secondi altri addirittura si tratterebbe di autoritratto di Leonardo stesso.

Il mito e la leggenda della Monna Lisa furono alimentati tantissimo da un furto che subì agli inizi del 900, da un sorvegliante del museo del Louvre, che voleva a tutti i costi riportarla in Italia. Da quel momento l’interesse del pubblico e della critica è cresciuto sempre di più anche arrivando a essere oggetto di atti vandalici e di aggressioni.

La Monna Lisa ha ispirato anche tanti altri artisti tra cui la famosa rivisitazione di Andy Warhol che la trasformò in poster e di Bansky, che l’ha realizzata in versione guerrigliera palestinese con lanciarazzi in spalla; anche Botero la raffigurò a suo modo.

Insomma la Monna Lisa resta e resterà sempre un’opera che suscita interesse; colgo l’occasione per citare un altro degli artisti che ne hanno parlato nella loro carriera artistica , spesso dimenticato e poco considerato Ivan Graziani, che incise la canzone “Monna Lisa” nel 1978, e che racconta proprio del momento del suo furto.

Il cartone è ben fatto e riesce ad avvicinare anche i più piccoli alla figura più enigmatica e completa di tutti i tempi, l’inventore e genio Leonardo da Vinci. È una buona occasione per vedere un cartone con un contenuto culturale interessante dove non mancano avventure, amore e buoni sentimenti: andate a vederlo!!

Lucia La Porta

Mi chiamo Lucia La Porta nata a Napoli il 13 luglio 1989. Sono Consulente Finanziario. Mi piace il mio lavoro e tra una consulenza e un'altra il cinema mi fa sognare! email : luci1307@hotmail.it

Post collegati

THE NEST
Tutti in sala

THE NEST

21 Agosto 2019

Il Grinch
Tutti in sala

Il Grinch

30 Novembre 2018

1917
Tutti in sala

1917

29 Gennaio 2020

0 Commenti

Nessun Commento!

Non ci sono ancora commenti, ma puoi prima commentare questo articolo.

Lascia una risposta

<

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi